Previous

Ref:
Date:
Location:
Photographer:
Biography, reviews, texts

Biografia (in Italian)

Cesare Bedognè è uno scrittore, fotografo e cineasta italiano. Dopo esseresi laureato con lode in Matematica, con una tesi sui fondamenti geometrici della Teoria della Relatività Speciale, ha iniziato a dedicarsi, con crescente interesse, alla scrittura e alle arti visive. Negli anni ’90 ha vissuto a lungo in Olanda, dove ha allestito la sua prima camera oscura. Le sue opere fotografiche sono state esibite in svariate gallerie d’arte e sedi museali sia in Italia che all’estero, e sono l’oggetto del libro fotografico intitolato « Della Cenere e del Vento ». La sua prima opera narrativa, « Oltre l’Azzurro » (dedicata a Monique, la compagna dei suoi anni d’Olanda), assieme alla rappresentazione teatrale omonima, è alla base del lavoro cinematografico « Storia per un teatro vuoto », realizzato in collaborazione col regista russo Aleksandr Balagura. Il film è stato selezionato in numerosi festival cinematografici internazionali, dove gli sono stati riconosciuti diversi premi, sia come miglior film sperimentale (come al New Renaissance Film Festival di Amsterdam), che come miglior documentario. Cesare Bedognè ha girato successivamente a Lesvos, dove si è trasferito da qualche anno, il cortometraggio « Maria’s Silence », realizzato con Maria Frepoli, che è stato pure selezionato in svariati festival internazionali e premiato in particolare come Best Feature Narrative all’AMIIWorkFest di Vilnius e come Best Avant-Garde Film al Concrete Dream Film Festival di Los Angeles (« Philippe Mora Award »). Cesare sta ora ultimando un nuovo cortometraggio intitolato « Il Passo dell’Acrobata », sempre con Maria Frepoli. Intanto ha continuato a dedicarsi con particolare intensità anche alla scrittura, e ha pubblicato di recente tre nuove opere narrative, « Ombre d’Europa », « L’ultimo viaggio di Albert Camus » e « Nessuno ». Quest’ultimo lavoro di poesia (ora edito anche in versione bilingue, grazie alla passione e all'interesse della traduttrice Anna Papastavrou), che condensa le esperienze vissute in Grecia negli ultimi anni, sarà presentato in occasione della prossima mostra di Cesare Bedognè presso l'Istituto Italiano di Cultura di Atene, dove saranno presentati circa 50 lavori fotografici e tutti i film.